Aggiornamento di GateHub su un Hack XRP da $ 10 milioni

GateHub ha pubblicato un aggiornamento sugli sforzi per riprendersi dall'hack sofferto all'inizio di giugno 2019. Gli hacker sono riusciti a rubare circa $ 10 milioni di token XRP dalla piattaforma di portafoglio di criptovalute.

Oltre agli scambi adeguati, i cattivi attori continuano ad assalire i fornitori di custodie virtuali nel tentativo di ottenere valute virtuali potenzialmente preziose. Le parti interessate sperano che le leggi internazionali in materia di riciclaggio di denaro porteranno un freno a quelle attività come bitcoin e altri criptati diventeranno più impegnativi per incanalare segretamente

GateHub Prevening Funneling of XRP Loot

In una dichiarazione ufficiale il servizio di custodia criptovaluta il fornitore afferma di aver compiuto progressi significativi nei suoi sforzi per salvare la situazione all'indomani dell'attacco.

Come riportato in precedenza da BTCManager GateHub ha subito una violazione della sicurezza all'inizio di giugno 2019 con gli hacker in grado di rubare circa 23 milioni di token XRP del valore di oltre $ 10 milioni. I rapporti all'epoca indicavano che circa 100 indirizzi erano stati compromessi durante il furto.

Secondo la dichiarazione, GateHub riuscì a mettere nella lista nera molti degli indirizzi malevoli sospettati di essere connessi con gli aggressori. Questa mossa è parte dell'obiettivo della società di recuperare almeno il 90% dei fondi rubati.

Un estratto della dichiarazione che fornisce ulteriori dettagli sulle modalità legge:

"Stiamo lavorando per migliorare il nostro sistema di gestione dei rischi, sulla costruzione di legami più stretti con la comunità e sulla cripto che indaga sui funzionari affinché reagiscano più rapidamente e con maggiore acutezza nel caso in cui la situazione si ripeta. "

Già GateHub afferma di aver recuperato più di 500.000 XRP, attualmente pari a circa $ 200.000. La società dice che intende fare di più nei prossimi giorni e settimane per salvare i restanti fondi rubati.

Congelare il recupero di XRP

Il rapporto ha anche indicato che la società aveva posto un congelamento su tutti i fondi recuperati. GateHub dice che questi XRP congelati ora sono conservati in modo sicuro nell'archivio del portafoglio freddo.

Non ci sono ancora parole sulla vulnerabilità sfruttata dagli intrusi. GateHub ha ammesso di non essere stato in grado di rilevare alcuna vulnerabilità di sicurezza che avrebbe potuto essere utilizzata come punto di ingresso per i criminali informatici.

GateHub non è la prima piattaforma di servizio di custodia a essere vittima di hacker. Come per i precedenti rapporti di BTCManager simili a Copay (di proprietà di BitPay), Electrum e Coinomi, per citarne alcuni, hanno subito diversi gradi di intrusioni di cyber criminali che hanno portato al furto di milioni di dollari in criptovalute .

Ti piace BTCMANAGER? Mandaci un consiglio!

Il nostro indirizzo Bitcoin: 3AbQrAyRsdM5NX5BQh8qWYePEpGjCYLCy4

Confronta
  • Cameras (0)
  • Phones (0)
Confronta
0