Banca centrale delle Filippine avverte sui rischi di utilizzo crescente di criptovaluta

Il capo della banca centrale delle Filippine ha avvertito sui rischi di un crescente uso di criptovaluta nel paese.

Lunedì, la Stella delle Filippine ha citato Benjamin Diokno, governatore del Bangko Sentral ng Pilipinas, dicendo che la sua istituzione avrebbe continuato per affrontare l'uso delle criptovalute, specialmente dato il potenziale uso della tecnologia nel finanziamento del terrorismo.

Il vice governatore della banca centrale, Diwa Guinigundo, parlò anche dei limiti della criptovaluta come sostituto del denaro legale, come mezzo di scambio e reale

E mentre crittografia e blockchain possono essere utili per il regolamento, consentono effettivamente agli utenti di eludere il sistema bancario.

Guinigundo ha detto:

"Per questo motivo, la teoria dei giochi detta possibile disfunzione quando c'è mercato rottura, quando tutti possono diffidarsi l'un l'altro. Non può esserci totale disprezzo per una banca centrale o una terza parte che fornisce prestatore di servizi di ultima istanza. "

Per bilanciare l'incoraggiante innovazione con la mitigazione del rischio, la banca centrale preferisce utilizzare le sandbox normative per mantenere la supervisione di tali nuove tecnologie, Guinigundo ha detto

L'avvertimento dei dirigenti delle banche centrali arriva mentre l'uso delle criptovalute nelle Filippine continua a salire. In precedenza, PhilStar ha riferito che le transazioni in valuta virtuale nella nazione del Sud-Est asiatico sono quasi raddoppiate da $ 189,18 milioni nel 2017 a $ 390,37 milioni l'anno scorso, sulla base dei dati compilati dal Dipartimento per la sicurezza e l'innovazione tecnologica della Banca centrale.

conversioni da pesos e altre valute fiat alle criptovalute e viceversa, nonché rimesse internazionali in entrata agevolate da criptovalute.

In risposta all'impennata in uso, la banca centrale nel febbraio 2017 ha emesso uno scambio circolare di criptovalute per registrarsi con la banca centrale come rimesse e società di trasferimento, e ha inoltre richiesto a queste imprese di istituire salvaguardie per garantire la protezione dei consumatori e contrastare le transazioni illecite come il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo.

La banca centrale ha sottolineato che non intende approvare alcuna criptovaluta , poiché non è né emesso né gu garantito da una banca centrale o sostenuto da una merce. Ciononostante, l'istituzione ha dichiarato che intende regolare la tecnologia quando viene utilizzata per la fornitura di servizi finanziari, in particolare per pagamenti e rimesse, per garantire la protezione dei consumatori e la stabilità finanziaria.

Ad oggi, 10 scambi nelle Filippine sono stati registrati presso la centrale bank.

Immagine delle monete della Filippine via Shutterstock

Login/Register access is temporary disabled
Confronta
  • Cameras (0)
  • Phones (0)
Confronta
0