Bitcoin Exchange Hack: $ 32 milioni rubati dalla piattaforma giapponese Bitpoint

Lo scambio bitcoin giapponese Bitpoint è l'ultima piattaforma a cadere vittima di hacker, perdendo $ 32 milioni in criptovalute secondo un rapporto di Remixpoint Inc., la sua casa madre.

Bitpoint si unisce ad altre borse con sede in Giappone, tra cui Zaif e Coincheck per subire perdite a causa degli attacchi informatici. La piattaforma potrebbe anche affrontare il riscaldamento regolamentare data la natura dell'attacco e gli avvertimenti precedenti relativi alle sue operazioni.

Hot Wallet compromesso in Bitcoin Exchange Hack

Remixpoint ha rilasciato una dichiarazione sul proprio sito web il 12 luglio 2019, annunciando l'hack . Secondo il post, lo scambio di Bitcoin ha perso 3,5 miliardi di yen (circa 32 milioni di dollari) per gli hacker.

Di questo importo, 2,5 miliardi di yen ($ 23 milioni) appartenevano ai clienti di Bitpoint mentre il resto era costituito dai fondi dell'azienda. Le criptovalute rubate includono bitcoin (BTC), bitcoin cash (BCH) e XRP (XRP).

Gli hacker hanno ottenuto l'accesso a un portafoglio caldo appartenente allo scambio e sono riusciti a sottrarre cinque criptovalute con gli altri due che sono litecoin (LTC) ed etere (ETH). Secondo la dichiarazione, la compagnia ha scoperto l'attacco l'11 luglio 2019.

In seguito all'attacco, Bitpoint afferma di aver bloccato tutte le attività di trading, nonché i depositi e i prelievi. A proposito di risarcimento, la dichiarazione della società si legge:

"Per prevenire qualsiasi danno alle risorse del cliente, gestiremo questo responsabilmente, ad esempio in termini di compensazione da Bitpoint"

In seguito all'hack, le condivisioni di Remixpoint è sceso del 19% in quanto i trader probabilmente sono entrati in modalità panico. Bloomberg riferisce che le azioni della società sono rimaste irrisolte nel mercato azionario di Tokyo a causa di un massiccio aumento degli ordini di vendita.

Bitpoint si unisce a scambi di Zaif e Coincheck giapponesi, che sono entrambi caduti vittima di hacker [19659004] Bitpoint probabilmente in FSA Hot Water

Bitpoint, uno dei membri della Japanese Cryptocurrency Exchange Association (JCEA), potrebbe anche essere sottoposto a un esame accurato dalla Financial Services Agency (FSA). L'autorità di regolamentazione finanziaria aveva incaricato la piattaforma di rinnovare i suoi controlli interni prima di questo attacco.

Dato il verificarsi di questo incidente, sembra che tali avvertimenti potrebbero non essere stati adeguatamente ascoltati. La FSA ha continuamente richiesto scambi per migliorare i propri parametri di sicurezza, sottolineando l'uso di portafogli bollenti che continuano a rivelarsi vulnerabili a intrusioni esterne.

Avere $ 32 milioni di criptovalute nel deposito a portafoglio caldo potrebbe sembrare sconsiderato data l'ondata di attacchi contro gli scambi di portafoglio online. L'azienda, tuttavia, ha assicurato ai commercianti che il suo portafoglio freddo rimane sicuro.

Come BTCMANAGER? Mandaci un consiglio!

Il nostro indirizzo Bitcoin: 3AbQrAyRsdM5NX5BQh8qWYePEpGjCYLCy4

Confronta
  • Cameras (0)
  • Phones (0)
Confronta
0