CEO di Crypto Exchange sull'adozione di Bitcoin in India


 india bitcoin crypto
 Prashanth Swaminathan
Prashanth Swaminathan, CEO di XDAT e consigliere di Eleven01

CCN ha avuto una conversazione con Prashanth Swaminathan, il CEO fondatore di XDAT, un nuovo scambio criptato con sede a Malta verso l'India e altri mercati.

Originario dell'India, è un consulente del progetto Eleven01, che è un tentativo di sviluppare una blockchain nativa regolamentata nel paese.

Sviluppare uno scambio regolamentato in India con Fiat Pairs [19659007] Eleven01 gode del sostegno di diverse entità del governo locale, come precedentemente segnalato da CCN.

Un aspetto della fondazione Eleven01 è anche la creazione di uno scambio regolamentato in India. Il mio particolare coinvolgimento con Eleven01 è più focalizzato su questo aspetto. E anche per consigliare sugli aspetti finanziari a causa della mia esperienza come banchiere d'investimento. […] Mentre XDAT ha chiesto le licenze dai regolatori maltesi, apriremo anche uno scambio regolamentato in India, e sarà uno sforzo congiunto con Eleven01.

Swaminathan ha detto che XDAT contribuirà a facilitare l'evento di generazione di token che Eleven01 è ancora in fase di sviluppo per

Quando Eleven01 fa il suo TGE, uno degli scambi che elencherà Eleven01 sarà XDAT.

XDAT è ancora nelle fasi beta di sviluppo. Questo modello è simile all'approccio di Huobi. L'obiettivo di XDAT è rendere le cose il più semplici possibili per i nuovi utenti. Swaminathan ritiene che la maggior parte degli scambi di criptaggi oggi sia troppo complicata per l'adozione di massa.

Stiamo solo elencando le monete più liquide sul mercato. Non andremo ad elencare le piccole monete con capitalizzazione di mercato

Indian Regulatory Landscape

 la legge della criptovaluta della polizia della criptovaluta indiana ico

CCN ha chiesto a Swaminathan l'ambiente normativo indiano. Aveva alcune intuizioni solo per una persona che cercava di fare affari che poteva fornire.

Sul lato blockchain, è molto professionale. Abbiamo ospitato una conferenza alla fine dello scorso anno, alla quale ha partecipato anche il governo. [A] un paio di governi statali e il governo centrale, e tutti loro sono a bordo per un'iniziativa blockchain.

La criptovaluta è una questione completamente diversa. Ora, non è illegale e in questo momento ci sono scambi che operano in modalità cripto-cripto. Tuttavia, la banca ha delle preoccupazioni, e ciò che hanno fatto è stato chiesto alle banche in India di non aprire conti per attività legate alla criptazione.

In questo momento stanno lavorando. E ci si aspetta che escano con un quadro normativo per spostare questo avanti. Le tre preoccupazioni che hanno nella mia mente sono una, tassa. Due, riciclaggio di denaro. E tre, proteggere gli investitori.

Le banche d'investimento entreranno nel Crypto Trading En Masse

Il CEO di XDAT, Swaminathan, crede che le banche d'investimento inizieranno a commerciare criptos pubblicamente. Dice che la banca d'investimento per la quale lavorava, Morgan Stanley, ha assunto dei trader per vedere come l'azienda può entrare nello spazio criptato. Ha lavorato lì per dieci anni a Londra.

Sappiamo che Goldman Sachs ha anche parlato dell'apertura di una cripta scrivania e hanno anche investito in Circle, giusto? E anche un paio di altre società blockchain. E puoi anche vedere che Fidelity è uscito come incline ad aprire un banco di criptazione. […] Penso che uno dei grandi ostacoli che tutti hanno sono i quadri normativi, provenienti da grandi paesi come il Regno Unito o gli Stati Uniti, dove hanno la maggior parte della loro attività. Una volta che è molto più pronunciato, penso che vedremo queste aziende entrare in quello spazio in massa.

Bitcoin: una grande inflazione e una copertura del mercato ribassista

Dice che Bitcoin sarà una grande riserva di valore nella recessione che molti economisti si aspettano di arrivare entro i prossimi 18-24 mesi.

L'unico bene che ha funzionato bene nell'ultima recessione del 2008 è stato l'oro perché la gente lo ha preso come una fuga di sicurezza ed è stata anche una copertura dell'inflazione perché della sua offerta limitata. Non c'è ragione per cui Bitcoin non possa svolgere la stessa funzione in una nuova recessione.

Swaminathan mette in guardia contro la paranoia dei prezzi. Dice che se guardi a lungo termine e rimuovi la bolla del 2017, Bitcoin sta facendo molto, molto bene. Gli operatori di mercato devono concentrarsi sull'aumento dell'adozione degli utenti, poiché ritiene che un'adozione più ampia sia cruciale sia per un prezzo più elevato (stimolato da una maggiore domanda) sia per un successo a lungo termine.

Immagine in vetrina da Shutterstock

Pubblicità [19659028]

Confronta
  • Cameras (0)
  • Phones (0)
Confronta
0