Crypto è la risposta a Censura e Patreon


 dave rubin crypto patreon

Dave Rubin, il fondatore e l'ospite del Rubin Report, ha lasciato Patreon con il Dr. Jordan Peterson e ha iniziato a sviluppare una soluzione alternativa, forse coinvolgente la crittografia.

Condividere il suo Bitcoin indirizzo in una dichiarazione, Rubin ha detto :

Questo è il motivo per cui il Dr. Jordan Peterson e io stiamo lasciando Patreon e lavorando su un'alternativa. Sta diventando sempre più chiaro per me che cripto e decentramento dovranno svolgere un ruolo significativo.

Mastercard sta facendo il duro lavoro per Crypto

Il decentramento finanziario è importante in un'epoca in cui i creatori di contenuti e i commentatori sostengono le loro piattaforme attraverso pagamenti digitali.

Durante un podcast in Francia, il Dr. Jordan Peterson ha rivelato che stava ricevendo circa $ 80.000 al mese su Patreon come compenso per tutto il suo lavoro incluso il contenuto gratuito che pubblica regolarmente su YouTube, come interviste e discorsi .

Tuttavia, poiché il resoconto di Patreon di molti creatori di contenuti è stato vietato senza alcun preavviso o spiegazione, Dr. Jordan Peterson ha lasciato Patreon, abbandonando un flusso stabile di reddito per creare un'alternativa a Patreon.

Mentre il dottor Peterson lasciava la piattaforma, dichiarò:

Ho lavorato su un sistema per consentire agli autori e ad altre persone che si impegnano pubblicamente in questioni intellettuali fa causa per interagire in modo più efficace con i loro lettori, spettatori e ascoltatori. Quello che proveremo e faremo il più velocemente possibile è di impostare questo sistema su un modello di abbonato analogo a Patreon. Avrà un sacco di funzionalità aggiuntive, di cui non voglio parlare in questo momento, e non voglio promettere troppo perché il sistema è nuovo.

Sulla base delle recenti dichiarazioni di Dave Rubin, sembra sempre più probabile sarà creata una piattaforma che coinvolge criptovalute, come ha sottolineato il dottor Peterson nel corso dell'ultimo mese che i processori di pagamenti come Mastercard e Visa non dovrebbero censurare gli account che gestiscono in base al loro pregiudizio politico.

Giù andiamo oltre nella tana del coniglio: perché MC / Visa / PayPal / Patreon agiscono da censori? Stanno combattendo "l'incitamento all'odio", ma – il tallone d'Achille di tale concettualizzazione – che definisce l'odio? Risposta: Coloro ai quali vorresti meno concedere tale potere.

Se una alternativa a Patreon viene creata dipendendo da processori di pagamento centralizzati e sistemi di pagamento, soffrirà dello stesso problema con cui Patreon ha dovuto affrontare; i processori di pagamento semplicemente richiederanno la piattaforma per censurare i conti o rischiano di perdere i servizi forniti dai processori di pagamento.

Crypto è la risposta

Dave Rubin ha notato che è diventato più evidente che il denaro anti-censura in crittografia sembra come il

Mastercard, PayPal, Visa e altre società finanziarie hanno probabilmente svolto il duro lavoro per l'ecosistema di criptovalute dando incentivo a influenti creatori di contenuti e individui a riconoscere la necessità e l'importanza di denaro decentrato.

Il movente dietro le operazioni dei processori di pagamento basato su pregiudizi politici soggettivi non è chiaro. Ma, a lungo termine, potrebbe aumentare l'adozione di criptovalute in grado di fornire servizi finanziari a tutti su un protocollo decentralizzato.

Immagine di Dave Rubin da OxfordUnion / YouTube

Pubblicità

Facci sapere la tua opinione

Commenta

Register New Account
Reset Password
Confronta
  • Cameras (0)
  • Phones (0)
Confronta
0