Decreto sulle emissioni del Venezuela relativo al pagamento della criptovaluta

Il 7 gennaio 2019, il governo del Venezuela ha pubblicato un decreto che descrive in dettaglio il processo di pagamento delle tasse per quanto riguarda le criptovalute e la valuta estera.

Man mano che la criptovaluta viene usata più ampiamente, inevitabilmente sorge l'argomento della sua tassazione. In posti come gli Stati Uniti, l'Internal Revenue Service è stato criticato per non aver fornito linee guida concrete e chiare per il pagamento delle tasse relative alla criptovaluta.

Questo, tuttavia, non è il caso in posti come il Venezuela, poiché il governo ha appena pubblicato un decreto che descrive in dettaglio il protocollo per il pagamento delle imposte relative alla criptovaluta e alla valuta estera.

Il decreto

Il decreto in questione è il numero 3719 ed è pubblicato nell'edizione ufficiale Gaceta n. 6.420. Il decreto è inoltre accompagnato da una spiegazione del quadro e dai motivi della nuova legge che è descritta da un'emergenza economica.

Come rivelato l'anno scorso, il Venezuela è in una fase di recessione economica e ha emanato il Petro, una criptovaluta nazionale che il governo spera trasformerà le fortune della nazione.

The New Framework

Secondo il decreto, tutti i venezuelani che hanno avuto rapporti in criptovaluta o in valuta estera sono tenuti a dichiarare il loro reddito e pagare le tasse nella valuta in cui si sono svolti i rapporti anziché nella valuta ufficiale del Venezuela , il bolivar.

Questo non è sorprendente dato che il valore del bolivar ha avuto un successo significativo negli ultimi tempi e soffre di iperinflazione .

Ci sono alcune eccezioni a questa regola, come quelli che hanno rapporti con la Borsa di Caracas e quelli che si occupano dell'esportazione di beni scambiati da istituzioni pubbliche.

Altri quadri saranno messi in atto nel tempo. Il SUDEBAN, il regolatore del settore bancario venezuelano, pubblicherà un altro insieme di linee guida per banche e istituzioni finanziarie per garantire la loro conformità al decreto.

Il SENIAT, l'autorità fiscale venezuelana, emetterà linee guida per i cittadini su come denunciare le loro entrate e tasse. Sono già state comminate sanzioni per non conformità e il Ministero dell'Economia e delle Finanze venezuelano effettuerà l'esecuzione.

Spingere il Petro

Da quando Petro è stato emesso dal governo venezuelano nel tentativo di ristrutturare la loro economia, c'è stato uno sforzo significativo per spingerne l'adozione.

Le pensioni non sono pagate al Petro e al il pagamento per i passaporti venezuelani ora viene effettuato anche tramite il Petro.

Proprio di recente, il SEDEMAT, l'ente di amministrazione fiscale del Venezuela, annunciò che le nuove tasse non sarebbero state raccolte nel Bolivar ma piuttosto in Petro.

A Matter of Tax

La tassazione delle criptovalute viene presa molto più seriamente in tutto il mondo, dopo anni di aree grigie e una mancanza di strutture per quanto riguarda il suo status legale.

Spagna e Francia hanno recentemente emesso nuove linee guida sulla tassazione della criptovaluta e l'Ohio è appena diventato il primo stato negli Stati Uniti ad accettare criptovaluta per le tasse.

Questi semplicemente dimostrano che la crittografia sta diventando più riconosciuta dai governi nel livello della moneta legale.

Login/Register access is temporary disabled
Confronta
  • Cameras (0)
  • Phones (0)
Confronta
0