Dopo le notizie di Nicehash che controllano circa il 70% di DASH Nethashrate, l'attacco del 51% è ancora una volta una vera minaccia

Nicehash possiede circa il 70% della rete di data mining DASH in base a un utente Reddit (10 gennaio) e la notizia sta già causando un'ondata di preoccupazioni all'interno della comunità

Indagine

Sembra che qualcuno controlli attualmente oltre 51 % di hash DASH su pozzi minerari Nicehash; un recente post su Reddit che accusa Nicehash di essere una minaccia per le criptovalute Proof of Work (PoW) sta sollevando preoccupazioni sul temuto argomento del 51% degli attacchi.

Intitolato, ' Qualcuno controlla> 51% di DASH hashrate al momento l'autore di Reddit noto come Flenst ha affermato di aver indagato sull'attacco del 51% di ETC quando è incappato in una discussione sulle "abilità di Nicehash", ed è qui che ha scoperto che Nicehash detiene attualmente oltre il 70% del nethash totale

Il post ha dichiarato:

"Sono inciampato su di esso quando ho fatto una ricerca sull'attacco del 51% dell'ETC e sulle discussioni su altre monete PoW e sulla sua" abilità di Nicehash ". Attualmente Nicehash contiene> 70% di hashrash totale di DASH, vedi: https://www.nicehash.com/algorithm/x11 (1390TH / s Nicehash vs 1790TH / s totale). Questo è il primo problema, ed è raro. Di solito, Nicehash detiene circa il 10 – 20% delle monete PoW nethash ed è pericoloso solo per le forchette più piccole della moneta PoW. "

Inevitabilmente, il post ha suscitato tensioni all'interno della comunità. Da quando è iniziato il crollo del mercato, un sacco di criptovalute sono state afflitte dallo stigma di un attacco del 51% e come tali, molte di queste sono ora in via di estinzione.

Che cos'è un attacco del 51%?

Il termine si riferisce ad un assalto a una blockchain, è fatto da una riunione di minatori che controllano più della metà dell'hashrate di mining del sistema, o potenza di elaborazione. Anche se un tale attacco alla rete bitcoin è speculativamente possibile, deve ancora essere visto, mentre altre reti di blockchain non sono state così fortunate.

Gli aggressori avrebbero la capacità di impedire che nuove transazioni vengano confermate, consentendo loro di prevenire pagamenti tra pochi o tutti i soggetti interessati. Avrebbero anche la possibilità di annullare le transazioni completate mentre erano a capo del sistema, il che significa che sarebbero in grado di raddoppiare le monete e controllare l'intera rete.

Nicehash è una minaccia?

Secondo la Flenst, Nicehash normalmente rappresenta una minaccia per monete più piccole con volumi bassi e una piccola comunità, ma in questo caso, DASH è una delle più grandi comunità nell'ecosistema e sembra che la rete non sia troppo sana a questo punto.

Il costante deprezzamento di una maggioranza dei token nel mercato ha avuto conseguenze terribili. Dato che il settore minerario non è più particolarmente redditizio, una gran parte dei minatori si è allontanata, il che a sua volta ha abbassato le difese della rete facendola cadere in livelli pericolosamente alti di concentrazione mineraria, che possono finire con un attacco del 51%.

Secondo alla posta, Flenst scoprì che la maggior parte dell'hashrate era diretta a Nicehash che causava un grande livello di concentrazione di hashrate nelle miniere; si spera che questa hashrate non sia controllata da un singolo attore.

Further Investigation

Questo sito Web di Nicehash ha un pannello specifico per mostrare gli indirizzi che raccolgono i premi minerari e l'autore è stato in grado di confermare che i pagamenti di DASH erano principalmente destinati a quattro indirizzi.

Flenst è stato in grado di raggiungere 3 dei quattro indirizzi tramite block explorer dove era in grado di isolare una transazione specifica contenente tre dei quattro indirizzi principali come input, rivelando che era un'entità che aveva il controllo di tutti gli altri tre. Ciò che lo allarmò fu il fatto che questi tre da soli raccoglievano oltre il 53% del totale dell'hashrate minerario.

Flenst disse che anche se non riusciva a trovare il quarto, egli riteneva che quest'ultimo indirizzo potesse essere controllato dalla stessa entità. Ha anche notato quando è iniziato lo schema, scrivendo:

"Si può anche vedere che questo è iniziato 6 mesi fa / circa settembre dell'anno scorso, e penso che anche il quarto pool sconosciuto appartenga a questa entità, ma è separato dalla blockchain. Ha iniziato a raccogliere un sacco di hash allo stesso tempo. "

Mentre il Redditor finisce pesantemente a criticare Nicehash perché consente la possibilità di concentrazione mineraria, arriva anche alla conclusione che gli ASIC non stanno mantenendo piccoli blockchain sicuri, che è un pezzo di informazioni inquietanti. Ritiene che, nonostante possa essere molto costoso eseguire un attacco del 51%, qualcuno potrebbe provare a eseguire un attacco del 51% sulla rete DASH prima che la rete abbia la possibilità di implementare i suoi chainlock.

Login/Register access is temporary disabled
Confronta
  • Cameras (0)
  • Phones (0)
Confronta
0