Dow Futures Boom come Trump Admin Clambers per salvare China Trade Deal

Il mercato azionario statunitense è in modalità di recupero alla fine della sessione di negoziazione della settimana, con i futures Dow che indicano che l'indice salterà di tre cifre alla campana di apertura.

Dow Futures Jump di 120 punti

A partire da 8:51 ET ET, i futures Dow Jones Industrial Average erano saliti di 124 punti o dello 0,47%. Anche i futures S & P 500 e Nasdaq sono entrati in giornata con una pendenza significativa, salendo rispettivamente dello 0,42% e dello 0,53%.

Giovedì, il Dow si è ripreso dai primi, anche se di poco, declina di aumentare di 7,05 punti o dello 0,03%. L'S & P 500 e il Nasdaq hanno entrambi subito una piccola ritirata, ma sono riusciti a mantenere i massimi da inizio anno, con l'ex-2,44 punti o lo 0,09% a 2.808,48 e quest'ultimo ha perso 12,49 punti o lo 0,16% a 7.630,91.

Once di nuovo, il mercato azionario sta sentendo l'influenza di (che altro?) la guerra commerciale USA-Cina in corso. Stamattina, l'accordo commerciale ha visto Wall Street sentirsi ottimista, dato che il notiziario cinese Xinhua ha riferito che il vice premier cinese Liu aveva parlato al telefono con il segretario al Tesoro Usa Steven Mnuchin e il rappresentante commerciale americano Robert Lighthizer.

Mercato azionario

Secondo Xinhua, i negoziatori hanno compiuto "ulteriori sostanziali progressi" verso la definizione del testo di un accordo commerciale formale. Hu Xijin, redattore capo del Global Times, ha detto che questo fraseggio era un "segnale positivo molto importante" dal momento che "la parte cinese usa raramente queste parole nelle informazioni ufficiali".

L'ottimismo dell'intesa commerciale del venerdì arriva appena un giorno dopo un'altra raffica di paura, incertezza e dubbio, o come il più giovane Gli investitori direbbero: FUD.


Iscriviti al nostro feed qui.

In primo luogo, Bloomberg ha riferito che il vertice provvisorio tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il presidente cinese Xi Jinping sarebbe stato ritardato fino ad aprile al più presto, gettando dubbi sul " progresso "che l'amministrazione Trump sostiene ripetutamente di aver fatto nelle sue discussioni con i negoziatori cinesi.

Trump – sempre in sintonia con le fluttuazioni quotidiane del mercato azionario – tentò di minimizzare le paure, dicendo ai giornalisti che non era" in fretta "a

"Penso che le cose stiano andando molto bene – vedremo solo la data," ha detto Trump alla Casa Bianca. "Io non ho fretta. Voglio che l'accordo sia giusto. … Non ho fretta qualunque. Deve essere l'affare giusto. Deve essere un buon affare per noi e se non lo è, non faremo questo accordo. "

Le fonti di amministrazione anonime di Trump, come riportato da CCN, affermano che il presidente è in realtà disperata per firmare un nuovo accordo, che ritiene impedisca al Dow e ai suoi pari di scivolare di nuovo verso i minimi del dicembre 2018 mentre gli Stati Uniti si dirigono verso le elezioni del 2020.

Per chiudere, Freakonomics Radio ha pubblicato un'intervista in cui l'ex consigliere economico di Trump Gary Cohn ha criticato l'approccio dell'amministrazione alla guerra delle tariffe come "caotico".

Ieri è nei libri, però, e un nuovo giorno significa una nuova opportunità per alimentare l'ottimismo degli accordi commerciali e sostenere il Dow nel tentativo di evitare un terzo perdita settimanale diretta.

Ricorda che la guerra commerciale oscillerà probabilmente nell'altro senso lunedì

Disclaimer: Le opinioni espresse nell'articolo sono solo quelle dell'autore e non rappresentano quelle di, né dovrebbero essere attribuito a, CCN.

Login/Register access is temporary disabled
Confronta
  • Cameras (0)
  • Phones (0)
Confronta
0