Due americani hanno multato $ 360.000 per la falsificazione di CFTF in Bitcoin Scam

Il tribunale del Texas ha promosso una mozione contro due cittadini americani che stavano sollecitando Bitcoin a spacciarsi per la Commissione per il commercio di materie prime negli Stati Uniti (CFTC). I criminali stavano usando Facebook e tattiche di posta elettronica per persuadere i cittadini a inviarli bitcoin, sostenendo che stavano investendo quei fondi in prodotti finanziari. Questo secondo un comunicato stampa ufficiale della CFTC 10 luglio 2019.

Un'immaginazione insignificante

Due cittadini americani stanno attualmente affrontando un giudizio di default in Texas per rappresentare fraudolentemente la CFTC degli Stati Uniti per persuadere gli investitori mandandoli bitcoin.

Il distretto degli Stati Uniti ha rilevato che Morgan Hunt e Kim Hecroft stavano operando rispettivamente con i nomi di Diamonds Trading Investment House e First Options Trading. Gli pseudonimi sono stati utilizzati per eseguire uno schema fraudolento per sollecitare pagamenti Bitcoin da parte di cittadini che ritenevano di investire in prodotti di trading come contratti in valuta estera con leva o con margini, opzioni binarie e diamanti.

L'ordine ha rilevato che tra gennaio 2017 e settembre 2018, i due uomini accusati stavano usando Facebook e l'email diretta per ottenere bitcoin dalle vittime, affermando falsamente che stavano investendo quei fondi nei prodotti finanziari sopra citati. Successivamente, hanno presentato ai cittadini un portafoglio fittizio che includeva affermazioni false e alla fine hanno comunicato ai loro investitori che non erano autorizzati a prelevare denaro senza pagare prima una tassa alla CFTC.

La Corte Federale del Texas ha concesso una mozione contro Hunt e Hecroft per azioni illegali tra cui fornire dichiarazioni false, impersonare un investigatore CFTC e inviare documenti contraffatti presumibilmente redatti dal Consiglio Generale della CFTC, e recanti un immagine del sigillo ufficiale della CFTC.

Dovranno pagare una sanzione pecuniaria civile di $ 180.000 ciascuno e riceveranno una registrazione permanente e il divieto di negoziazione. Inoltre, la CFTC ha ordinato la restituzione degli investimenti alle vittime, anche se si avverte che non può comportare il recupero di eventuali soldi persi perché i trasgressori potrebbero non avere fondi o risorse sufficienti.

James McDonald, CFTC Director of Enforcement, commentato:

"Come la CFTC ha ripetutamente avvertito, i clienti al dettaglio dovrebbero prestare attenzione prima di acquistare o scambiare criptovalute su siti Web o social media non familiari. La CFTC ribadisce che non raccoglie tasse o tasse e continuerà a educare il pubblico degli investitori e perseguirà in modo aggressivo questa arena. "

La crescita del mercato invita a opportunità di truffa

A livello globale, truffe sugli investimenti che coinvolgono criptovalute come bitcoin e il commercio di valute estere è in aumento dato che la recente azione sui prezzi ha attirato l'attenzione degli investitori al dettaglio, che quindi rischiano di finire in siti ombrosi che promettono rendimenti assurdi sugli investimenti.

Secondo la Financial Conduct Authority (FCA) del Regno Unito, il numero di tali le truffe riportate più che triplicate lo scorso anno dalle 530 alle 1834. Le pratiche comuni che i truffatori utilizzano spesso sono i social media per promuovere le loro piattaforme di trading online "arricchirsi rapidamente" e chiamate aggressive o e-mail per persuadere le persone a investire.

Di solito, i truffatori rendono spesso credibile che il primo investimento della vittima abbia avuto successo guadagnando così fiducia. Il truffatore contatterà quindi la vittima, esortandole a investire più denaro o ad introdurre amici e familiari nello schema; alla fine, i resi si interrompono, l'account del cliente viene chiuso e il truffatore scompare senza ulteriori contatti.

Solo nell'ultimo mese BTCManager ha presentato alcuni episodi di questo tipo come lo schema di investimento fraudolento che ha ingannato gli investitori con un falso avallo dal principe ereditario di Abu Dhabi, l'arresto di sei persone che hanno creato un falso sito di scambio criptico che è riuscito a rubare circa 24 milioni di euro di cripto da più di 4000 vittime e infine la scomparsa dello scambio di criptovalute irlandesi Bitsane.

Come BTCMANAGER? Mandaci un consiglio!

Il nostro indirizzo Bitcoin: 3AbQrAyRsdM5NX5BQh8qWYePEpGjCYLCy4

Confronta
  • Cameras (0)
  • Phones (0)
Confronta
0