Il crypto Theft Chest della Corea del Nord da $ 700 milioni potrebbe costituire un fondo per le bombe: rapporto

Ottieni analisi esclusive e idee di investimento per attività future su Hacked.com. Unisciti alla community oggi e ricevi fino a $ 400 di sconto usando il codice: "CCN + Hacked". Registrati qui.
Ottieni analisi esclusive e idee per investire di asset futuri su Hacked.com. Unisciti alla community oggi e ricevi fino a $ 400 di sconto usando il codice: "CCN + Hacked". Registrati qui.

Nonostante le pesanti sanzioni internazionali a cui è sottoposto, la Corea del Nord ha continuato i suoi programmi di distruzione di massa (WMD) imperterriti grazie alle tattiche di elusione delle sanzioni che il regno eremita ha sviluppato.

Secondo Royal United Services Institute (RUSI), uno dei principali modi in cui la Corea del Nord finanzia i suoi programmi di distruzione di massa è tramite criptovalute, ottenute per lo più illegalmente.

Attualmente, la Corea del Nord ha accumulato criptovalute del valore di $ 545 milioni e $ 735 milioni.

Il regno eremita è stato collegato a varie attività del crimine informatico, il più redditizio dei quali ha hackerato gli scambi di criptovalute.

La ​​Corea del Nord non è interessata all'osservazione del buon vicinato …

notizie, il rapporto RUSI dice che la Corea del Nord si è concentrata principalmente sugli scambi di criptovalute sudcoreane. Questi scambi includono YouBit e Bithumb. In alcuni casi, gli operatori del crimine informatico della Corea del Nord hanno hackerato più di una volta gli stessi scambi crittografici sud coreani. Questo è il caso di Bithumb e YouBit.

Il rapporto aggiunge inoltre che il numero di operatori del crimine informatico che lavorano per la Corea del Nord è a migliaia. La più importante delle organizzazioni criminali cibernetiche nordcoreane sponsorizzate dallo stato è il gruppo Lazarus:

Nel 2015 l'intelligence sudcoreana ha stimato che la Corea del Nord impiega fino a 6.000 esperti di guerra informatica, un numero che probabilmente è cresciuto da allora. Tra questi esperti vi sono il gruppo Lazarus, un gruppo di hacker che lavorano sotto il sesto ufficio tecnico, all'interno del Reconnaissance Bureau della Corea del Nord. Il Gruppo Lazarus viene spesso definito anche come Unità 180 o Ufficio 121, sebbene gli esperti dibattano sul fatto che si tratti effettivamente dello stesso gruppo.

Perché, oh Perché?

Parte del motivo per cui la Corea del Nord ha fatto degli scambi cripto sudcoreani il suo obiettivo chiave include il fatto che la cripto è un settore in rapida crescita in Asia la più grande economia. Si stima che la Corea del Sud rappresenti fino al 16% di tutti gli scambi di criptovaluta nel mondo. Gli scambi della Corea del Sud sono anche considerati "altamente vulnerabili agli attacchi informatici", secondo RUSI.

Oltre agli scambi di hacker, anche la Corea del Nord è stata coinvolta nella crittografia. È interessante notare che la sua vittima più importante finora è stata la società sudcoreana. In un caso segnalato, i criminali informatici collegati al regno eremita hanno sequestrato i server della società per estrarre Monero, riuscendo a raggiungere circa 70 XMR.

Il rapporto del RUSI corrobora informazioni simili da parte di un gruppo delle Nazioni Unite. Il mese scorso il gruppo ha indicato che la Corea del Nord aveva accumulato milioni di dollari rubando cripto.

The Bromance Continues – Kim Jong-un Wants a 3 rd Summit With Trump

Gli sforzi della Corea del Nord per eludere le sanzioni internazionali non sono, tuttavia, sorprendenti. Alcuni degli attori regionali hanno quindi espresso apertamente la frustrazione. Recentemente, il ministro degli esteri giapponese, Taro Kono, ha riconosciuto al Financial Times che le sanzioni imposte alla Corea del Nord sono piene di buchi che devono essere sigillati.

La relazione del RUSI coincide con il leader nordcoreano Kim Jong-un che mostra la volontà di tenere un'altra riunione con il presidente degli Stati Uniti. La scorsa settimana, Kim ha detto al parlamento della Corea del Nord che era aperto a tenere un terzo summit con Donald Trump. Questo è stato a condizione che "gli Stati Uniti si avvicinano con le giuste mani".

Trump ha accolto il gesto mentre esaltava il legame che i due avevano formato come una risorsa.

Login/Register access is temporary disabled
Confronta
  • Cameras (0)
  • Phones (0)
Confronta
0