Il divieto di riconoscimento facciale di San Francisco è una vittoria per i difensori della privacy personale

San Francisco ha stabilito il primato come il primo stato americano a vietare l'uso della tecnologia di riconoscimento facciale. Per un rapporto su Engadget 14 maggio 2019, lo stato ha preso la decisione per proteggere i residenti dalla costante sorveglianza del governo. Con la pressione sui regolatori e le agenzie governative sul settore della criptovaluta per rimuovere la sua funzione di privacy, questo potrebbe essere uno sviluppo positivo per il mercato emergente.

Il programma di sorveglianza di massa intrusiva dei residui della città d'oro

Il 14 maggio 2019, San Il consiglio dei supervisori di Francisco ha votato a favore di una legge che proibiva alle agenzie governative, compresa la polizia, di utilizzare la tecnologia di riconoscimento facciale. Il supervisore Aaron Peskin introdusse per la prima volta The Stop Secret Surveillance Ordinance Bill, che altri supervisori votarono per l'ottavo.

Anche se le forze dell'ordine hanno usato la tecnologia di riconoscimento facciale per identificare i sospetti, i critici affermarono che il governo stava iniziando ad abusarne. Aaron Peskin ha detto che il divieto sarebbe un'ingiustizia razziale e garantirebbe ai cittadini di muoversi liberamente senza che il governo monitorasse ogni loro passo.

Inoltre, il supervisore ha opinato:

"Si tratta davvero di dire: 'Possiamo avere sicurezza senza essere uno stato di sicurezza. Possiamo avere un buon sistema di polizia senza essere uno stato di polizia. "Parte di questo è creare fiducia con la comunità sulla base di buone informazioni sulla comunità, non sulla tecnologia del Grande Fratello."

In seguito alla mossa di San Francisco, anche altri stati stanno prendendo in considerazione svolgere azioni simili. Capitol Hill ha introdotto un disegno di legge in aprile che proibirebbe agli utenti che utilizzano il riconoscimento facciale per scopi commerciali di assemblare e condividere i dati dei consumatori senza il loro consenso.

Inoltre, il Massachusetts avrebbe introdotto una proposta di legge che avrebbe posto una moratoria sul riconoscimento facciale e altri sistemi di sorveglianza biometrica.

Questo recente sviluppo, tuttavia, non regge bene alle aziende che vendono tecnologia di riconoscimento facciale. Alcuni critici criticano l'azione di San Francisco, dicendo che è impossibile avere privacy in un luogo pubblico.

Piccola vittoria per gli entusiasti della privacy

Criptovaluta e l'enfasi principale della blockchain sulla privacy è stata una grave minaccia per le istituzioni tradizionali e gli enti governativi . A causa di questa particolare caratteristica, i regolatori, gli enti governativi e i critici considerano il settore delle valute virtuali uno strumento valido per l'attacco dei terroristi e il riciclaggio di denaro.

La decisione che esce da San Francisco, tuttavia, rappresenta una piccola vittoria per le società di moneta digitale incentrate sulla privacy disposte a operare nello stato.

Nel gennaio 2019, Google Play ha chiesto a Samourai Wallet di rimuovere le seguenti funzionalità: modalità Stealth, difesa SIM Switch e comandi SMS remoti dal proprio portafoglio privato bitcoin prima del società potrebbe eseguire un aggiornamento sulla piattaforma. Per proteggere gli utenti, Samourai Wallet ha reso disponibile la versione precedente tramite un download APK diretto su GitHub.

Come riportato da BTCManager nel marzo 2019, il governo cinese stava cercando di utilizzare la tecnologia blockchain per conservare registrazioni permanenti di i suoi cittadini. Inoltre, la criptovaluta nazionale del governo, una volta adottata, controllerebbe completamente la vita di ogni cittadino cinese.

Come BTCMANAGER? Mandaci un consiglio!

Il nostro indirizzo Bitcoin: 3AbQrAyRsdM5NX5BQh8qWYePEpGjCYLCy4

Confronta
  • Cameras (0)
  • Phones (0)
Confronta
0