Strategista di Wall Street Tom Lee predice S & P Rally nel 2019


 tom lee

Lo stratega di Wall Street, Tom Lee, crede che la massiccia svendita delle azioni registrate nei mercati finanziari statunitensi nel quarto trimestre del 2018 non sia altro che una crisi di "mezza età" che pone le basi per maggiori guadagni nel mercato finanziario.

Parlando in un'intervista al Fast Money: Half Time Report di CNBC, Lee ha osservato che le azioni statunitensi sono a buon punto per aumenti a due cifre nel 2019 e che potrebbero arrivare fino a 17 % quest'anno. "Il buy the dip, che la gente pensava fosse morto l'anno scorso, è tornato. La probabilità di un anno a due cifre riteniamo sia la più alta dal 2009. "

Note per gli investitori di venerdì

Ha condiviso un sentimento simile nella sua nota per gli investitori, pubblicata venerdì mattina, dove ha previsto che il 2019 avrebbe visto l'S & P L'indice sale del 13 percento dal suo punto di arrivo nel 2018 (un aumento che segnerà un punto di arrivo di 2.835). Sosteneva che il maggiore catalizzatore dietro questo aumento sarebbe una consistente espansione dei profitti.

"In breve, crediamo che il crollo del 2018 rispecchi la crisi di mezza età vista durante i mercati del toro a la 1962 e 1987 e in entrambe le basi, il mercato rialzista ha trovato la sua posizione nella media mobile a 200 settimane. Questo è attualmente (S & P 500) 2.350 circa. E entrambe le crisi di mezza età hanno visto un nuovo test a quel livello. È possibile ripetere il test nel 2019? Sì, ma se così fosse, lo considereremmo un'opportunità di acquisto. "

Lee, che è sia cofondatore che Responsabile della ricerca presso Fundstrat Global Advisors LLC., Ha previsto anche un aumento degli utili a $ 169 per azione in 2019, e un ulteriore aumento fino a $ 183 nel 2020.

Pronostici azionari

La nota di Lee conteneva una prospettiva rialzista sugli stock di FAANG – ovvero, titoli appartenenti a Facebook (FB), Amazon (AMZN), Netflix (NFLX), e Alphabet (GOOGL), sostenendo che queste azioni spesso vanno bene negli anni dispari. Lo stratega di Wall Street ha affermato di vedere una possibilità per il mercato di essere determinata dalle azioni di alcuni dati demografici chiave. A partire dai millennial, Lee afferma che questa demografia è responsabile di guidare ben oltre il 50% della crescita del PIL e che le loro azioni hanno maggiori probabilità di influenzare società come Square (SQ), PayPal (PYPL) e Tesla (TSLA).

Lee ha anche messo il suo peso dietro le scorte di aziende che, secondo quanto riferito, sostengono il corso di intelligenza artificiale e automazione, con nomi come Dollar General (DG), Amazon, Nvidia (NVDA), tra le altre scelte dall'analista.

Immagine in primo piano di Shutterstock.

Pubblicità

Login/Register access is temporary disabled
Confronta
  • Cameras (0)
  • Phones (0)
Confronta
0