VeriBlock è interamente costruito su OP_RETURN di Bitcoin

Bitcoin consente di includere 80 byte di dati arbitrari sulla sua blockchain. VeriBlock, una nuova startup che sta tentando di sviluppare il comando OP_RETURN ha ora avviato un dibattito in cui sostiene che questo spazio aggiuntivo può essere utilizzato senza essere considerato spam. VeriBlock è una nuova società che sta tentando di sfruttare OP_RETURN. L'avvio ha motivato una serie di dibattiti su come questi 80 byte potrebbero essere usati senza essere considerati transazioni spam.

Un vecchio dibattito

La discussione su come Bitcoin potrebbe essere usato come database non è nuova. In passato, la comunità ha discusso i pro e i contro di consentire dati arbitrari che non avevano nulla a che fare con le transazioni bitcoin da incorporare nella blockchain di Bitcoin. Immediatamente, due parti hanno preso parte alla discussione. Da un lato, c'era chi sosteneva che fino a quando i dati incorporati sarebbero stati pagati con commissioni di transazione, tutti i dati dovrebbero essere accettati nella blockchain. D'altra parte, i puristi hanno sostenuto che la blockchain di Bitcoin dovrebbe solo registrare i dati necessari per convalidare le transazioni. Si sono spinti fino a mostrare forti preoccupazioni sulla blockchain bloat che aumenterebbe del tutto il tasso di crescita e le dimensioni della blockchain.

La ​​discussione portò gli sviluppatori a introdurre OP_RETURN come tipo di transazione valido il 22 ottobre 2013, quando gli sviluppatori di Bitcoin Core unirono richiesta pull # 2738 . Lo spostamento ha abilitato 80 byte di spazio per incorporare dati arbitrari sulla blockchain di Bitcoin ma pochi mesi dopo l'attivazione di OP_RETURN, una nuova richiesta di pull # 3737 è stata unita, riducendo la dimensione del byte OP_RETURN a 40 byte per impedire viene abusato.

Successivamente, il 3 febbraio 2015, dopo che gli sviluppatori hanno confermato che OP_RETURN era sicuro, è stata attivata la richiesta di pull # 5286 e la dimensione del byte OP_RETURN è stata aumentata di nuovo a 80 byte.

Il potenziale di OP_RETURN

OP_RETURN era una nuova funzionalità in cima alla blockchain di Bitcoin e presto le aziende scoprirono il suo potenziale iniziando a sviluppare servizi usando questi byte gratuiti. Aziende come Proof of Existence, CoinSparkwere e persino Counterparty sono state in grado di usarlo per offrire servizi notarili, di messaggistica e di sicurezza. Attualmente, VeriBlock è una di queste società che offre servizi utilizzando OP_RETURN ma viene ora colpita da un'ondata di critiche, poiché molti considerano l'avvio utilizzare OP_RETURN per inondare la blockchain di Bitcoin con lo spam.

Su VeriBlock

VeriBlock è un avvio che utilizza OP_RETURN per proteggere le reti di blockchain alternative. Secondo il white paper "Il protocollo di consenso Proof-of-Proof (PoP) di VeriBlock" mira ad abilitare una blockchain che eredita la sicurezza per ereditare la sicurezza completa del proof of work di un security che fornisce blockchain. " In questo caso, VeriBlock utilizza Bitcoin come la sicurezza che fornisce la blockchain. Questo processo ha la capacità di fare riferimento a dati su una blockchain altamente sicura per proteggere una blockchain meno sicura. In caso di attacco, VeriBlock è in grado di richiamare i dati memorizzati sulla piattaforma di sicurezza e di ripubblicare questi dati sulla rete originale.

Riprendere il vecchio dibattito

Jameson Lopp è l'uomo dietro i nuovi dibattiti OP_RETURN . Lopp, che è CTO di Crypto custody provider Casa, ha ripreso il vecchio dibattito OP_RETURN con un Tweet il 5 gennaio puntando il dito su VeriBlock. Secondo Lopp, VeriBlock è stato identificato come il protocollo con il più alto volume di uscite OP_RETURN.

L'incredibile quantità di uscite di OP_RETURN di VeriBlock in così poco tempo ha portato alla luce il dibattito sullo spam di OP_RETURN. Ancora una volta, come nel vecchio dibattito, la comunità ha preso posizione. Mentre lo sviluppatore Blockstream Riccardo Casatta ha optato per il lato "se paga la commissione non è spam" mentre lo sviluppatore principale di Bitcoin Luke Dashjr ha sostenuto che solo perché qualcuno paga una quota non significa che sia non spam.

Mentre per alcuni, VeriBlock è in realtà lo spamming e provoca un ingrossamento della rete, il fatto è che l'avvio sta sviluppando qualcosa che è abbastanza innovativo nel settore. Anche se molti servizi inviano spam alla rete, ciò non significa che tutti gli altri stiano facendo lo stesso. Tuttavia, poiché VeriBlock è intrinsecamente legato alla commissione di transazione di Bitcoin, potrebbe non essere fattibile per la società continuare ad aumentare le sue transazioni.

Categoria: Bitcoin, Blockchain, Business, News, Tech

Tag: bitcoin, Bitcoin blockchain, blockchain, OP_Return, Proof of Proof, tecnologia, Veriblock

Login/Register access is temporary disabled
Confronta
  • Cameras (0)
  • Phones (0)
Confronta
0